Deutsch | Italiano
Sentieri Partigiani

Classificazione sentieri

Classificazione sentieri

La classificazione dei percorsi (grado di difficoltà) viene scelta in base alla lunghezza, al dislivello e alla difficoltà complessiva, con qualche aggiustamento alla realtà, appenninica rispetto alla scala in uso nelle Guide ai Monti d'Italia CAI-TCI (T, E, EE, EEA).

T
Itinerari più brevi e semplici, utili per chi inizia a scoprire un territorio a piedi, con dislivelli e sviluppo modesti (in genere entro le 4 ore di cammino e i 500 m di dislivello in salita), in gran parte dotati di segnavia o senza troppi problemi di orientamento ai bivi o altri ostacoli, da percorrere anche in famiglia o con persone poco allenate.

T+
Itinerari di durata fino a 5-6 ore di cammino e dislivello fino a 800 m in salita, da impegnare comunque una giornata intera, su sentieri segnati e senza problemi di orientamento od ostacoli, salvo facili guadi.

E
Itinerati di media lunghezza e dislivello (fino a 6-7 ore ma finoa 1100 m di dislivello in salita), su sentieri o carraie a volte senza segnavia, ma di facile percorrenza osservando requentemente la descrizione e la carta, con una grande varietà di punti di sosta, di interesse, di ricovero; possono presentare guadi o altro ostacoli (tratti in frana o ostruzioni di vegetazione).

E+
Si riserva agli itinerari per camminatori un po' più esperti, vuoi per il grande dislivello (anche maggiore di 1100m) o e di lunghezza (anche superiore alle 7 ore), seppure senza particolari difficoltà di orientamento, trattandosi di sentieri per lo più segnati.